Comunicatori: 3 suggerimenti per sviluppare il valore sociale dei brand

Come comunicatore e relatore pubblico, sei certamente consapevole dell’importanza che temi come la Responsabilità Sociale d’Impresa e la Sostenibilità ambientale rivestono per la crescita delle aziende e lo sviluppo dei brand.

In base alla mia esperienza di consulente ho individuato due articoli che sottolineano tutto ciò che hai bisogno di sapere per dare valore, etico e sociale, ai brand di cui ti occupi.

In questo recente articolo, Brands can no longer be neutral, il CEO di Ragan Communications, Diane Schwartz, intervista Richard Levick, Presidente e CEO di Levick, una delle più importanti agenzie internazionali di comunicazione e relazioni pubbliche.

Levick osserva che i temi di giustizia sociale all’ordine del giorno negli U.S. e in Occidente rivelano i punti di forza e di debolezza delle aziende e dei brand. «Le aziende devono diventare consapevoli che diversità e inclusione non sono una ‘cosa’ di passaggio. Ci sono state molte più persone in strada durante le proteste di Black Lives Matters che durante la guerra in Vietnam», spiega Levick.

Levick ritiene pertanto che i brand non possano più dirsi apolitici, in quanto i clienti si aspettano che le aziende siano coerenti con valori in cui si riconoscono: «le aziende devono capire che il marketing e la comunicazione non sono più neutrali.»

Photo by Clay Banks on Unsplash

In questo articolo, Più valori di brand, più crescita: l’identità forte nel marketing vince, pubblicato su Mark UpChiara Bertoletti osserva che sarebbe più corretto parlare di personalità del brand, piuttosto che di identità di marca: i consumatori dimostrano, infatti, di preferire i brand cui associano valori sociali e ambientali.

Bertoletti spiega che da una parte gli acquirenti dimostrano di avere a cuore la sostenibilità e premiano le aziende che valorizzano le filiere locali, adottano politiche per ridurre l’inquinamento ambientale e per limitare gli sprechi alimentari; dall’altra l’opinione pubblica è sempre più attenta a temi quali la diversità e l’inclusione.

A riprova dell’orientamento valoriale che sta assumendo il marketing, Bertoletti cita due esempi: 1. L’utilizzo del popolare videogioco della Nintendo, Animal Crossing [http://bit.ly/gillette-ac], da parte di Gilette Venus a supporto della campagna «My Skin. My Way.», per mostrare in versione game 250 tipi di pelle, all’insegna della varietà e diversità dei tipi umani; 2. La campagna «Be the future» di Gap, che mira ad amplificare la voce dei giovani attivisti impegnati nella lotta ai cambiamenti climatici.

Sulla scorta di questi due articoli e in base alla mia esperienza e alle conoscenze che ho maturato anche grazie le attività formative offerte dalla Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana), cui sono iscritto come socio professionista, ho individuato tre azioni che raccomanderei a un comunicatore che intenda aiutare le aziende ad affermare la propria leadership, anche in termini valoriali:

  • Considera la diversità – Entra in contatto con enti e associazioni che promuovono l’interculturalità; valuta la possibilità di sviluppare progetti che ti permettano di integrare elementi di altre culture nella tua vita e personale e lavorativa.
  • Individua i punti di forza – Ridisegna il bilancio delle tue competenze, identifica le più sviluppate e investi su quelle: l’incontro col diverso parte dalla riflessione sulla propria identità personale e professionale. Per tracciare il bilancio puoi servirti della guida di Alessandro Vecchio, Personal Marketing.
  • Apri la mente – Leggi di tutto, compresa la storia del tuo brand, valuta altri punti di vista. A riguardo può esserti d’aiuto l’elenco di letture consigliate da Claudio Giunta e Gianluigi Simonetti su Internazionale, in particolare le riviste e i libri di viaggio.

A partire da oggi dovresti quindi dedicare del tempo per riflettere sui valori sociali e ecologici in cui ti riconosci maggiormente, renderli parte del tuo personal brand e trasferirli nella prassi lavorativa. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...